NEWS
18 aprile 2020 alle 00.00

Misure preventive per la gestione della siccità stagione 2020

Articolo visualizzato 77 volte
Consorzio, Comunicazioni

Il Consorzio di Bonifica Ovest con l`intento di rafforzare la collaborazione con le Istituzione e le Associazioni di categoria del mondo agricolo e al fine di mettere in atto attività volte a mitigare il problema della crisi idrica per la stagione in corso ritiene opportuno adottare e suggerire alcune misure.
Premesso che dalla scorsa estate le falde idriche hanno subito un ulteriore e progressivo abbassamento, tale da compromettere il regolare utilizzo dei pozzi in gestione al Consorzio derivante da per motivi di natura tecnica derivante dal mancato reintegro dell’acqua emunta nel cono d’influenza dei pozzi medesimi e finalità di tutela delle falde utilizzate anche per uso potabile e industriale.
In previsione di una stagione che finora si presenta particolarmente siccitosa che comporta livelli di falda molto bassi, è auspicabile che tutti collaborino per ridurre l`impatto della molto probabile crisi idrica che si palesa.

Di conseguenza si suggerisce ai Sindaci di valutare al più presto, per quanto di loro competenza, politiche irrigue atte al contenimento e all`equa ripartizione di dette risorse tra cui il fermo dell`irrigazione nei fine settimana.
Il Consorzio, sua sponde, provvederà all`accensione dei pozzi con la massima razionalità in funzione delle reali esigenze agricole e ambientali nonché a programmare l`irrigazione, nelle diverse zone del territorio, a rotazione e in ultima analisi, purtroppo, a sospenderla.
L’impianto irriguo di Pescina sarà messo in funzione al seguito delle prossime riparazioni programmate per efficientarlo. Tali riparazioni scontano un ritardo dovuto a l`emergenza sanitaria che tutti stiamo attraversando.
Per gli impianti presenti nel comprensorio di Celano-Avezzano e di Luco dei Marsi, l`apertura degli stessi sarà anticipata poiché nell`uso ne consegue un risparmio idrico notevole derivante dalla distribuzione intubata, con il vantaggio per tutti gli utenti.
Per le motivazioni suddette si invitano, per quanto possibile, gli agricoltori a programmare l’attività indipendentemente dal servizio di integrazione idrica che il Consorzio sarà in grado di fornire.


Infine si ricorda che ogni abuso o danneggiamento delle opere pubbliche di bonifica (manomissione di opere di bonifica, paratoie, opere d’arte in genere, derivazione abusiva di corsi d’acqua nelle vasche ...) dovrà essere obbligatoriamente portata a conoscenza degli organi competenti.
Certi di una fattiva collaborazione e in attesa di un Vostro riscontro, si porgono i più cordiali saluti.

 

Il Direttore   Il Commissario
Dott. Abramo Bonaldi    Dott. Danilo Tarquini

 

In allegato il comunicato integrale.

Comunicato Comunicato
lista categorie post più letti
Pubblicate le graduator ... 13 novembre 2015
Provvedimento per il nu ... 20 ottobre 2015